Categoria: 
Rassegna

ICMPD Migration Outlook 2022 Western Balkans & Turkey

27 Marzo 2022

L’International Center for Migration Policy Development ha pubblicato la Previsione per il 2022 del fenomeno migratorio nei Balcani Occidentali ed in Turchia.

Per quanto riguarda la Turchia, la contrazione dei diritti umani in Afghanistan e le conseguenze negative che la pandemia ha avuto sull’economia del Paese, potrebbero portare ad un incremento di sfollati afghani ed un conseguente aumento del flusso migratorio proveniente dalla regione e diretto in Turchia. Al contempo, la severa recessione economica sperimentata dalla Turchia negli ultimi anni continuerà a sortire effetti per tutto il 2022, aggravando lacondizioni degli oltre 4 milioni di migranti e rifugiati attualmente presenti nel Paese in termini di integrazione economica e severità della normativa in materia di immigrazione.

È probabile che la questione migratoria sarà al centro dei rapporti tra Unione Europea e Turchia nel 2022. In tal senso, il sostegno dell’Unione Europea alla crisi migratoria turca sarà di fondamentale importanza per lo svolgimento degli eventi.